podologia

PODOLOGIA

Il podologo cura le diverse patologie del piede: si occupa della prevenzione di complicanze per le persone con diabete o altre patologie a rischio di alterazioni strutturali e funzionali dei piedi. Il podologo esegue il trattamento podologico periodico ed il trattamento conservativo realizzando ortesi finalizzate a favorire la corretta deambulazione. 
La visita podologica é il primo step per comprendere e risolvere correttamente il disturbo responsabile della sintomatologia dolorosa al piede. 

Quando rivolgersi al podologo? 

  • Presenza di ipercheratosi (callosità): questi problemi comuni possono diventare dolorosi. Il podologo può rimuovere le aree di ipercheratosi alleviando il dolore e consigliando prodotti topici per prevenirle.
  • Problematiche a carico delle unghie, onicodistrofie: onicolisi o onicogrifosi.
  • Onicomicosi: l’infezione fungina può diffondersi a più unghie o dita dei piedi se non vengono trattate nel modo giusto.
  • Unghia incarnita
  • Verruche plantari.
  • Tallonite, sperone calcaneare, fascite plantare o metatarsalgia. Il podologo valuta l’appoggio plantare individuando la causa principale del dolore e sviluppando un piano di trattamento conservativo.
  • Alluce valgo e deformità delle dita: le cause possono essere di natura genetica, derivare da cattive abitudini nel camminare, o da calzature non idonee. Il podologo può aiutare il paziente a trovare la causa ed individuare le opzioni di trattamento migliori in base alla gravità.
  • Piede diabetico, reumatico, oncologico: particolarmente importante è il trattamento podologico periodico in pazienti con patologie mediche sottostanti per evitare o prevenire sovraccarichi plantari e lesioni che possono infettarsi o tardare nella guarigione spontanea.

Prenota
un appuntamento